Martedì, 10 Dicembre 2019 09:00

REC: Registi per il cambiamento

In APRO Formazione ad Alba, 11 dicembre 2019 ore 17:15 - strada castelgherlone, 2/A

Mercoledì 11 dicembre 2019 alle ore 17:15 nella sede di Apro Formazione, in strada Castelgherlone, 2/a ad Alba, si terrà il convegno conclusivo del progetto “REC: Registi per il cambiamento” che ha visto coinvolti i Comuni di Alba e di Bra, il Consorzio di Cooperative Sociali “Compagnia di Iniziative Sociali” e l’Agenzia formativa APRO. 

Il progetto REC ha permesso di realizzare percorsi di formazione e sensibilizzazione sulle discriminazioni coinvolgendo sei gruppi-classe delle scuole superiori di Alba e Bra che hanno prodotto interessanti elaborati che verranno presentati durante il convegno e diffusi prossimamente in città.  

Il convegno conclusivo si configura pertanto come un momento di approfondimento al quale sono invitati a partecipare in particolare insegnanti, genitori ed educatori. 

Il programma prevede, dopo i saluti di Roberto Rosso, Assessore ai Diritti Civili della Regione Piemonte, di Rosita Serra, Consigliere Provincia di Cuneo e referente Pari Opportunità e di Carlotta Boffa, Assessore alle Pari Opportunità del Comune di Alba, l’introduzione ai lavori di Elena Saglietti, presidente della Compagnia di Iniziative Sociali.  

Il progetto REC verrà quindi raccontato dai protagonisti con i seguenti interventi: Il percorso educativo realizzato: chi è strano? - Alla ricerca di nuove opportunità a cura di Lucio Aimasso e Sara Bertolusso di Apro Formazione; L’esperienza delle ragazze e dei ragazzi raccontata dagli studenti di APRO Formazione, del Liceo Artistico "Pinot Gallizio" e della Scuola Enologica “Umberto I”.

Concluderà Paola Merlino, esperta di orientamento e pari opportunità, sull’approccio ai temi dell’anti-discriminazione nella relazione educativa, con la relazione dal titolo Io non discrimino: non è solo una scelta, è un modo di “essere”.

Moderatore: Elena Laratore, coordinatrice Orientamento e Servizi al Lavoro Apro Formazione.

Il progetto è stato finanziato, nell’anno 2018, dal bando provinciale destinato a sostenere progetti di interesse provinciale secondo le linee e i contenuti espressi dalla Legge regionale n.5/2016, dal regolamento regionale di attuazione della legge e dal protocollo di intesa in materia di iniziative contro le discriminazioni - R.P. 307 del 19/12/2017 e negli obiettivi del Progetto FAMI “Piemonte in rete contro le discriminazioni”.

Letto 1878 volte